Campionato Sociale DLF Fi : Simone Garofalo

 

carosel_dlffi

 

CAMPIONE SOCIALE DLF Firenze 2014:

                                                           Simone Garofalo CM

Si è conclusa l’edizione 2014 del Campionato sociale del DLF FI – Gruppo Scacchi Si fregia del titolo di Campione Sociale per la terza volta il bravo Simone Garofalo CM, in un momento di buona forma ,che l’ha visto conseguire dei buoni risultati.

Il torneo era open ed è stato vinto con bella sicurezza e  senza subire sconfitte da Giulio Marmili, forte maestro pratese. Complimenti anche a Lazar Petrov e Maziar Ghods, rispettivamente secondo e terzo.

 Risultati e Classifica

 

podio_obelisk

III Semilampo “Città del Vino” a Montespertoli

IMG-20140608-WA0017III Semilampo “Città del vino” Montespertoli

Ieri nella città di Montespertoli si è tenuto il terzo semilampo “Città del vino” nella splendida cornice della manifestazione “Vite in festa” all’ interno della “Festa del Vino“.

IlTorneo ha visto una buona partecipazione sia dal punto di vista numerico , 37 giocatori, che punto di vista tecnico, 1 MI,2MF e 3 CM.

Il torneo è stato combattuto ed ha visto prevalere Silvan Omeri CM, un ospite abbastanza abituale dei semilampi toscani. IMG-20140608-WA0007

 Secondo si è classificato Sergej Gromovs MF , che ha preceduto il bravo e combattivo Francesco Frugoli CM. Fra i nostri soci si è messo in bella evidenza Patrizio Monatti, che nella sua fascia, sotto 1600, conquista il secondo posto; unico del DLF a andare a premi.

Risultati e classifica

7° Semilampo Memorial Costantino Romano

 

 

IL MF GROMOVS VINCE  IL VII MEMORIAL “COSTANTINO ROMANO”

 

La settima edizione del Memorial “Costantino Romano, tradizionale open semilampo del calendario scacchistico fiorentino di primavera,  ha avuto luogo giovedì primo maggio nella sede del DLF Firenze.

 

Trenta i partecipanti al via del torneo, ottimamente diretto dall’arbitro FIDE Leonardo Bartolini, tra cui due MI, tre MF e un CM oltre a numerosi candidati maestri, che hanno dato vita ad una gara avvincente e incerta fino all’ultimo. Dopo nove turni la vittoria ha premiato il MF Gromovs  che si è aggiudicato il primo posto con 7,5 punti su 9 dopo  spareggio tecnico sul MI filippino Vuelban, vincitore della precedente edizione. Terzo, con 7 punti, il non più giovane, ma sempre combattivo, MI Ljubisavljevic. Quarto il CM pratese Paolo Nannelli, autore di un’ottima prova, l’unico capace di sconfiggere il vincitore. Al quinto posto il primo dei giocatori del DLF, il MF Doriano Tocchioni che ha preceduto Petrov di Firenze Scacchi, vincitore della fascia A e il nostro presidente Daniele Goli. Da segnalare l’ottimo torneo del giovanissimo Roberto Colombo, vincitore della fascia B e della targa per il miglior Under 16.

 Risultati e Classifica

duomo1

FANTASTICO!! DLF Firenze ammesso al Master 2014

gr14_1CIS 2014 A1 DLF FIRENZE PROMOSSO AL MASTER

Nel raggruppamento A1 3 del Campionato Italiano a Squadre 2014 che si è svolto a Grosseto nei giorni 21, 22 e 23  marzo, la squadra del DLF Firenze ha ottenuto un prestigioso risultato classificandosi al secondo posto  (dopo spareggio tecnico) alle spalle della squadra di Chieti che schierava in pratica la nazionale femminile italiana. Federico Madiai, Doriano Tocchioni, Tommaso Bartolini e Alan Mauro. guidati dal capitano Fabio Magini, hanno concluso imbattuti il torneo, sconfiggendo Pomezia per 3 a 1 al primo turno, Pescara sempre per 3 a 1 nel secondo turno, Grosseto per 2,5 a 1,5 nel terzo turno, e dopo aver pareggiato con le ragazze di Chieti nel quarto turno, hanno chiuso in bellezza vincendo l’ultima partita con Faenza per 2,5 a 1,5. Il secondo posto nel girone promuove automaticamente la squadra del DLF al Master del 2015 poiché Chieti ha già una squadra nella massima serie e per regolamento non può schierarne un’altra, a meno che non retroceda in A1 alla fine del Master di  quest’anno.

Ecco la vittoria di Madiai in prima scacchiera col forte MI Caposciutti di Grosseto.

1. e4 c5 2. Cf3 d6 3. Cc3 Cf6 4. e5 d:e5 5. C:e5 e6 6. g3 Cbd7 7. Cc4 Ae7 8. Ag2  0-0 9. 0-0 Cb6 10. b3 Cbd5 11. Ab2 b6? 12. C:d5 C:d5? 13. Ce5! Ab7 14. c4 f6 15. c:d5 f:e5 16. d6! A:g2 17. d:e7 Dd5 18. e:f8=D+ T:f8 19. De2 e il Nero abbandona.

 

Campionato Italiano a Squadre di A2

 

 

 

 

Buona la prima !!!

Grande risultato della squadra DLF Firenze che ha esordito in serie A2 con una splendida vittoria sulla quotatissima squadra di La Spezia.

Il DLF si è imposto col risultato di 2,5 a 1,5.

Risalta l’ottima vittoria del CM Garofalo Simone col quotato MF Piccardo, nonché una vittoria sul filo di lana, in quarta scacchiera, del nostro giovane CM  Edoardo Cocuzzi.

giglio1La terza scacchiera con CM Goli Daniele ha accettato una buona patta che poteva avere prospettive anche migliori.

In prima scacchiera il nostro CM Baccaro Franco  ha sprecato una posizione sostanzialmente pari, commettendo un piccolo errore nel finale, ma che non oscura la bella prova espressa ,  consentendo al MF Albano di ottenere la vittoria.

Sfruttando anche le patte degli altri nel girone troviamo la nostra squadra in testa alla classifica!!.

Se il buon tempo si vede dal mattino !!!..

 

 

I PROBLEMI DI VLADIMIR NABOKOV di Fabio Magini

 

 

Forse non tutti sono a conoscenza della passione senza limiti che lo scrittore Vladimir Nabokov (S. Pietroburgo 1899-Montreux 1977), il celebre autore di Lolita, nutrì per gli scacchi e in particolare per i problemi. Grazie alla loro carica metaforica, gli scacchi furono anche l’argomento di alcuni suoi romanzi, tra cui segnaliamo La difesa di Luzin, pubblicato in russo nel 1929, in cui è narrata la storia di un campione di scacchi, ossessionato a tal punto dal gioco da perdere la ragione. Per la figura di Luzin, schiavo e padrone a un tempo del gioco, Nabokov si ispirò probabilmente a Kurt von Bardeleben, forte giocatore e teorico tedesco da lui conosciuto personalmente, morto suicida nel 1924.

Buon giocatore, Nabokov fu tuttavia interessato, come abbiamo detto, dai problemi che considerava delle vere e proprie opere d’arte. Egli stesso ne compose una ventina di buona fattura. Il primo che riportiamo è tratto dal romanzo autobiografico Speak, Memory (1967).Il tentativo 1. b8=C? (blocco)

 

1. Vladimir Nabokov

   Speak, Memory, 1967

Nabokov_1jpg

 

 

Matto in 2 mosse

 

sembra introdurre un gioco di controscacchi e appare allettante come una…Lolita! Infatti a 1. … d6+ (d5+, d:e6+) segue rispettivamente  2. Cd7 (Dc7, Cf7) ≠. Anche a 1. …c5 segue 2. C:d7≠ mentre dopo qualunque mossa del Ce2, il Bianco dà matto con 2. Dd4. Il Nero però si salva giocando 1. …c2! Pertanto la chiave è 1. Ac2! che completa il blocco e concede al Re nero la casa di fuga d5, con cambio dei matti dopo 1. … d6/d:e6 cui segue 2. Tf5/Dc5≠.

 

2. Vladimir Nabokov

   The Sunday Times, 1967

Nabokov_2jpg

 

 

 

 

Matto in 3 mosse

 

La chiave del secondo problema (1. Th8!) lascia il Nero in Zugzwang. Se 1. … R:d3 2. Th3+ Rd4 (R:c4) 3. Df4≠; se 1. … Re3 2. Th3+ Rd4 3. Ce2≠; infine se 1. … R:c3 2. Th3! Rd4 3. Db2≠.

 

 

Hou Yifan,campionessa mondiale femminile in carica, gioca a Firenze

DUE GIORNATE CON LA CAMPIONESSA DEL MONDO HOU YIFAN

di Fabio Magini

La 19enne cinese Hou Yifan, campionessa del mondo in carica, ha trascorso una settimana di vacanza con la famiglia a Firenze, ospite della Associazione “Il Delta della Luna”:  organizzatori del viaggio e dell’evento Lorenzo Barsi e Alessandra Innocenti.  Sabato 8 e domenica 9 febbraio, ultimi due giorni del suo soggiorno fiorentino, la campionessa cinese ha disputato una sfida amichevole su 2 partite col quasi coetaneo MI Simone De Filomeno di Prato. Il match, vinto dalla Yifan per 1,5 a 0,5 (vittoria col Bianco e patta col Nero), si è svolto nella sede dell’Associazione “Il Delta della Luna”, in viale De Amicis 99, in un’atmosfera rilassata e distesa col pubblico che seguiva quasi in religioso silenzio le mosse dei due ragazzi.

Al termine dell’incontro Hou Yifan, che parla un ottimo inglese, ha mostrato tutta la sua simpatia e disponibilità, accettando prima di posare con gran parte dei presenti per una foto ricordo e poi di analizzare la partita appena terminata con gli spettatori rimasti.

You_1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblichiamo le due partite del match.

Hou, Yifan – De Filomeno, Simone (Firenze, 8 febbraio 2014, 1.a del match) ECO B70

1. e4 c5 2. Cf3 d6 3. d4 cxd4 4. Cxd4 Cf6 5. Cc3 a6 6. Ae2 g6 7. 0-0 Ag7 8. a4 0-0
9. Ae3 Cc6 10. Dd2 Ad7 11. Tfd1 Ce5
(Nelle analisi post mortem Simone ha poi propeso per le più gettonate 11….Cxd4 12.Axd4 Ac6 oppure 11….Tc8) 12. f3 Mossa effettuata dopo 9’40” di riflessione. 12. … Tc8 13. a5 Cc4 14. Axc4 Txc4 15.Cde2 Tc8 16. b3 Ac6 17. Ab6 De8 18. Ad4 Cd7 19. Cd5 Axd4 20. Cxd4 Axd5 21. exd5 Cf6 22. c4 Dd7 23. Re1 Tce8 24. Dg5 Ch5 25. Tad1 e5 26. dxe6 fxe6 27. Ce2  De Filomeno temeva 27. c5 ma  Yifan non vedeva chiaro dopo il  seguito

 

Posizione dopo 27. Ce2

pos_hou-1

27. … e5 28. Ce2 d5. 27.  … Dc7  28. Dd2 Dc5+ 29. Rf1 Td8? Qui la Yifan ha suggerito per il Bianco 29. Dc6. 30. Cd4 Cf4 31. Cxe6 Cxe6 32. Txe6 d5? 33. Te5 1-0

 

 

 

 

 

De Filomeno, Simone – Hou, Yifan (Firenze, 9 febbraio 2014, 2.a del match) ECO E17

1. d4 Cf6 2. c4 e6 3. Cf3 b6 4. g3 Ab7 5. Ag2 Ae7 6. 0-0 0-0 7. d5 exd5 8.
Ch4 c6 9. cxd5 Cxd5 10. Cf5 Cc7 11. Cc3 d5 12. e4 Af6 13. Af4 Ac8 14. Tc1
Axc3 15. bxc3 Axf5 16. exf5 Cba6 17. c4 Df6 18. cxd5 Cxd5 19. Txc6 Dxc6 20.
Axd5 Df6 21. Axa8 Txa8 22. Df3 Tf8 23. Da3
(Se 23. Db7 Cb4 24. Dxa7 Cd5=) 23.
… Cc5 24. Dxa7 Cd3 25. Ae3 Dxf5 26. Dxb6 Ce5 27.
Db7 h5 (27. … g5?! 28. f4! Cg4 29. f:g5±)
28. h4 Te8 29. Rg2 Un’alternativa possibile era 29. Tc1 Dg4 30. Rg2 Cd3 31. Tb1 T:e3 32. Da8+ Rh7 33. f:e3 De2+ =)  29. … Dc2 30. Dd5 Cg4 (v. diagramma)

31. Ad4 Dd2 32. Dc6 Td8 33..Ab6

pos_hou-2

 

Td6 34. Dc8+ Rh7 35. Df5+ Rg8 Se 35. D:h5 De2! (oltre ad attaccare l’Ab6 il Nero minaccia 36. … Ce3+) 36. Dc5 De4+ 37. Rg1 Td2 38. f3  De2 39. Dc8+ =) 37. Dc8+ Rh7 38. Df5+ 1/2-1/2

 

 

 

 

 

 

 You_3You_4

Gran Premio di Toscana: DLF Firenze Gruppo Scacchi miglior circolo della Toscana!!

IMG_3338 IMG_3355 IMG_3357 IMG_3360Domenica 5 gennaio si è disputata a Prato la premiazione del Gran Premio di Toscana 2013, la manifestazione organizzata da Adriano Giannetti che ha visto la classifica finale stilata su ben 12 prove disputate in 7 province toscane, prove alle quali hanno partecipato oltre 200 giocatori, tra i quali numerosi maestri, MI e GM.

Si sono messi in evidenza,tra i nostri soci, Franco Baccaro CM,3° classificato assoluto, Edoardo Cocuzzi CM,5° classificato assoluto,Simone Garofalo CM,6° classificato assouto, e Fabio Magini CM, 8° classificato assoluto.

Grazie alle loro performance il DLF Firenze Gruppo scacchi è risultato il Primo Assoluto nella Classifica per Società 

Pertanto gli è stato assegnato il fantasioso titolo di

“Prima Bottega di Toscana”

Complimenti a questi nostri giocatori,che hanno fatto fare una così bella figura al nostro vecchio circolo.

Grazie a tutti!!

Ecco la classifica finale del Gran Premio di Toscana 2013:

1°Collutiis Duilio p.926
2°Caprino Marco p.808 (Gran Maestro di Toscana)
Baccaro Franco p.753 (Gran Rocco di Toscana)
4°Frugoli Francesco p.711
Cocuzzi Edoardo p.705 (Nobile Alfiere di Toscana)
Garofalo Simone p.678
7°Nannelli Paolo p.563
Magini Fabio p.508 (Grande Saggio di Toscana)
9°Frizzi Luca p.488
e poi onoreficenze a:
Moschini Franco p.440 (Primo Cavaliere di Toscana)
Favilli Edoardo p.273  (Gran Delfino di Toscana)
Belli Michela p.222 (Gran Dama di Toscana)
Colombo Roberto p.165 (Pedone Libero di Toscana)
DLF Firenze (Prima Bottega di Toscana)

 

 

DLF Firenze Gruppo Scacchi premiato come la “Prima Bottega di Toscana”

 

 

Fabio Magini spiega i Problemi

I PROBLEMI DI LORD DUNSANY

Edward John Moreton Drax Plunkett, XVIII barone di Dunsany (18781957) è stato uno scrittore e drammaturgo irlandese, famoso per le sue opere fantastiche e dell’orrore pubblicate sotto lo pseudonimo di Lord Dunsany. Scrivere non fu tuttavia la sua unica passione: si interessò infatti di cricket, caccia, tiro a segno (fu campione irlandese di pistola) e soprattutto di scacchi. Ottimo giocatore, tanto da obbligare Capablanca alla patta in una simultanea, inventò una variante eterodossa del gioco che porta il suo nome, in cui il Bianco gioca con i 16 pezzi  regolamentari mentre il Nero schiera sulla scacchiera 32 pedoni, e si dedicò saltuariamente alla composizione di problemi e bizzarrie. Per poter risolvere i due problemi che seguono è necessario ricorrere alla retroanalisi: dalla posizione del diagramma 1 è così possibile risalire all’ultima mossa del  Nero:

 

1.     E. Dunsany

The London Times Literary Supplement, 1922

Senza titolo1

Matto in 2 mosse

l’Ad8 non può aver mosso proprio come i Pedoni a7,b7,c7 e d7 che si trovano ancora sulla casa di partenza, il Pa3 proviene chiaramente da e7 dopo quattro catture, il Pf4 non può provenire da e5 in quanto avrebbe dovuto effettuare una precedente cattura da f6 in e5, facendo salire il totale delle catture nere a 6 ma poiché i pezzi bianchi sulla scacchiera sono 11, il Nero può al massimo aver effettuato 5 catture. Stesso discorso per il Ph2: non può provenire da g3 a meno di non ipotizzare un’altra cattura da h4 a g3. L’ultima mossa del Nero è stata perciò la spinta g7-g5 (g6-g5 ovviamente è impossibile per via del Re bianco sotto scacco) e questo autorizza il Bianco a giocare 1. h:g6 e.p. ! e a proseguire dopo qualunque risposta del Nero con 2. g7

2.     E. Dunsany

The London Times Literary Supplement, 1924

Magini Chessboard2

            Matto in una mossa

La retroanalisi del secondo problema ci dice che l’ultima mossa del Nero è stata l’arrocco. Tale mossa è però illegale poiché la Torre o il Re devono aver già fatto una mossa in precedenza: per regolamento il Nero deve perciò ricollocare il Re in e8 e la Torre in h8, dopodiché è obbligato a muovere il Re. Se … Rf8 1. T:h8≠ e se … R:d7 1. A:c6≠.

Franco Baccaro Campione Sociale DLF 2013

podio_obeliskSi è concluso il Campionato Sociale del DLF Firenze – Gruppo Scacchi 2013 svoltosi congiuntamente al Campionato Sociale dell’ASD Circolo VieNuove, con la vittoria del CM Franco Baccaro, che era il Campione in carica. Secondo il CM Fabio Magini,imbattuto, mentre il terzo posto va al vecchio leone il CM Lorenzo Bini. Vivissimi complimenti al neocampione sociale!!!

Risultati e classifica


Albo d'oro